Menu
Cerca
English

Scuola di Robotica

Scuola di Robotica

28/04/2017 - Notizie

Hannover Messe: Robot ovunque nella Industria 4.0

Hannover Messe: Robot ovunque nella Industria 4.0

Si chiude il 28 aprile la Hannover Messe 2017, la principale fiera mondiale per la tecnologia industriale. Questa edizione (24-28 aprile 2017) è stata dominata dai robot collaborativi (i cobot), dai processi R2R (robot to robot) . La formazione del personale, a scuola e nelle aziende, è fondamentale.

La digitalizzazione della produzione, l'Industria 4.0, stata ancora al centro della Hannover Messe, con più di 6.500 espositori provenienti da 70 Paesi, e Paese partner dell'edizione del 2017, la Polonia.

Gli scenari presentati ad Hannover mostrano macchine che dialogano con macchine e robot che "imparano" da robot e dagli errori, e sistemi energetici auto-controllantisi. Molti i robot presentati, e premiati, soprattutto i cobot, i robot collaborativi impiegati nelle nuove produzioni.

I COBOT

I cobot sono i nuovi robot che lavorano con gli umani, senza barriere o gabbie perché progettati per operare secondo norme di sicurezza. I nuovi cobot sono dotati di capacità di apprendimento e "imparano" la funzione e l'attività da svolgere direttamente sul terreno. Un esempio di un famoso cobot è il braccio robotico LBR iiwa di Kuka. Questo braccio robotico antropomorfo (a forma di braccio) è dotato di sensori di coppia che riescono a rilevare un contatto anche lieve e il robot può di conseguenza ridurre la forza e la velocità istantaneamente. Le capacità di controllo dei movimenti del cobot è tale per cui questi robot riescono a svolgere compiti delicati senza danni né rischi per gli umani. Il servo controllo del LBR riesce a rilevare il contorno di un oggetto rapidamente così da poter montare un componente nella posizione desiderata con grande precisione. Inoltre, questi robot sono dotati di capacità di apprendimento delle coordinate delle posizioni volute, dei contorni degli oggetti, ecc

Un esempio di cobot realizzato da un laboratorio di ricerca italiano è il famoso "robot pizzaiolo" del Prisma Lab: https://www.youtube.com/watch?v=xvnnB8_Ap2o

Nel video citato i ricercatori spiegano come la sfida sia stata programmare i due bracci cooperanti per manipolare un oggetto, non rigido, ma deformabile (la pasta della pizza).

I POSTI DI LAVORO PER GLI UMANI?

Molti si stanno chiedendo quale sarà l'effetto di Industria 4.0 sui posti di lavoro. Johen Köckler, del Managing Bord della Hannover Messe, ha cercato di rassicurare dicendo: “Il robot impara dal robot. Ma è pur sempre l’uomo che gli dice quali compiti deve svolgere. Il cobot è quindi di fatto un utensile intelligente che può essere adibito a un’infinità di compiti al servizio dell’operatore di fabbrica”.

Che cosa potrebbe accadere? Potrebbe accadere che vi sia una perdita di posti di lavoro. D'altra parte, data la particolarità di questi robot collaborativi, potrebbe accadere una rinascita delle attività artigianali, artistiche, che si doterebbero un un collabvoratyore poco costoso (tutto sommato, rispetto ai costi del lavoro, in Italia).

Che cosa ne pensate?

 

 

 

 

 

 

 

 

tags:

Divulgazione, Scienza&Società