SMARTPHONE –NE HAI BISOGNO? 

L’esclusione digitale comporta un uso limitato delle moderne tecnologie: può essere causata sia da un accesso ridotto alla rete o alle tecnologie sia dalla mancanza di specifiche competenze minime per il loro utilizzo. Tra le categorie più minacciate dall’esclusione digitale vi sono i soggetti anziani, la cui attività professionale ha avuto luogo in tempi in cui computer e tecnologie non erano ancora uno strumento così comune nel lavoro e nella comunicazione. 

Lo sviluppo tecnologico è sempre più intrinsecamente connesso con molti aspetti della vita sociale. Da un lato, le tecnologie più recenti consentono di ampliare e consolidare le reti sociali e mantenere i contatti tra le persone, facendole sentire più vicine, ma dall’altro aumentano il gap generazionale digitale. Attualmente, l’accesso a Internet non è solo una facilitazione, ma anche una condizione necessaria per il pieno accesso alla vita sociale, culturale e professionale. 

Per la stragrande maggioranza delle persone, il problema principale nell’utilizzo delle tecnologie più moderne nella vita quotidiana è avere il dispositivo di visualizzazione giusto – uno smartphone è la migliore scelta possibile. Le tecnologie moderne sono in continuo sviluppo e non possono essere sistematizzate rigidamente in manuali e guide: il loro contenuto varierebbe rapidamente diventando obsoleto, a causa dei numerosi cambiamenti e miglioramenti introdotti quasi ogni giorno. Ciò non consente, ad esempio, di creare un manuale per utenti di smartphone alle prime armi – ma ci sono alcune regole generali che possono essere seguite per rendere più semplice l’approccio a questo dispositivo, soprattutto per i principianti. 

SMARTPHONE – PIÙ DI UN TELEFONO 

Le persone più anziane probabilmente si staranno chiedendo perché hanno bisogno di uno smartphone, dal momento che hanno già un telefono da cui possono effettuare chiamate e inviare messaggi di testo. Hanno già dimestichezza con telefoni perfettamente funzionanti, perché cambiare? Uno smartphone è molto più di un telefono cellulare: è piuttosto un mini computer che, a parte le comuni funzioni che hanno i normali telefoni (chiamate, foto, messaggi di testo), offre molto di più, soprattutto quando è connesso alla rete. Utilizzando uno smartphone, possiamo ad esempio leggere le ultime notizie, guardare un film, imparare le lingue, leggere libri o anche effettuare un pagamento. Inoltre, è un dispositivo portatile, dove l’unica condizione per utilizzarlo è … avere la batteria carica! Ovviamente, nella maggior parte dei casi, ci sarà anche bisogno dell’accesso a Internet.

Attualmente, sul mercato esistono due tipologie principali di smartphone: la maggior parte con sistema operativo Android di Google, e una parte più piccola che utilizza il software IOS di Apple. Tutti gli smartphone hanno un ampio touchscreen che copre quasi interamente la superficie anteriore del dispositivo, un pulsante di “accensione e spegnimento” (solitamente situato lateralmente sul dispositivo, a seconda del modello) e tasti per la regolazione del volume. 

Di seguito alcuni suggerimenti utili per gli utenti alle prime armi: 

  1. Se hai uno smartphone, è buona norma acquistare anche una pellicola protettiva o un vetro temperato che protegga sia lo schermo che la fotocamera dai graffi, ed anche una custodia che, in caso di caduta, eviterà al dispositivo di rompersi. Porre rimedio a questo tipo di danno può infatti essere costoso, comportando spese che possono arrivare fino alla metà del valore del dispositivo. Lo stesso in caso di danni causati dall’acqua: la riparazione può essere molto cara, anche se ormai le aziende propongono telefoni impermeabili. Quando si acquista uno smartphone, è spesso possibile acquistare un’assicurazione aggiuntiva che copre eventuali danni al display, danni causati dall’acqua o furto. 
  2. Gli utenti più anziani possono avere qualche difficoltà nel distinguere e nell’usare caratteri troppo piccoli. Se questo vale anche per te: dalle impostazioni del dispositivo, modifica la dimensione del carattere. La visibilità risulterà ottimizzata anche cambiando la luminosità del display – attenzione però! La batteria si scaricherà più velocemente. Nel menù delle impostazioni, è possibile regolare anche altri parametri del dispositivo in base alle tue esigenze, come l’audio, lo sfondo dello schermo, ecc. 
  3. Lo smartphone avrà accesso alla rete mobile non appena inserita una scheda SIM. Riceverai una scheda SIM subito dopo aver firmato un contratto con un operatore; è possibile anche l’acquisto di una SIM prepagata, in tal caso la prima cosa che dovrai fare è registrarla (si consiglia di farlo presso il rivenditore, subito dopo l’acquisto). Tieni presente che esistono diverse dimensioni di schede SIM, se il tuo dispositivo supporta una dimensione della scheda non standard potresti dover utilizzare un adattatore o tagliare opportunamente la scheda per ottenere la dimensione corretta. 
  4. Ogni smartphone è dotato di una batteria, che si trova sul retro del dispositivo: nei modelli precedenti era possibile rimuovere la batteria autonomamente, mentre nei nuovi modelli solo i tecnici possono farlo.

NON FARTI INGANNARE- REGOLE BASE DI SICUREZZA 

É noto che Internet può rappresentare una minaccia: criminalità virtuale, hacker, virus, furti di identità, ecc. Ciò può ostacolarne l’uso, soprattutto da parte delle persone più anziane. Non si è completamente al sicuro online, proprio come per strada, tuttavia esci da casa! Tutto ciò di cui hai bisogno è avere una conoscenza base di eventuali situazioni pericolose e seguire alcune fondamentali regole di sicurezza per prevenirle. 

Di seguito le più importanti. 

  1. La protezione base di smartphone e altri dispositivi è fornita da un programma antivirus appropriato e da aggiornamenti regolari del sistema: non ignorare mai gli avvisi antivirus o le notifiche sugli aggiornamenti del sistema. 
  2. Crea una password sicura – lunga almeno 8 caratteri, con numeri e lettere maiuscole e minuscole. Non utilizzare mai il tuo indirizzo o il tuo cognome, o il nome di animali domestici. Non dare la tua password a nessuno, non inviarla mai per e-mail e usa password diverse per siti diversi. 
  3. Non aprire allegati e link di messaggi di posta elettronica provenienti da indirizzi che non conosci, soprattutto se contengono pressioni a procedere rapidamente, promozioni inaspettate o occasioni allettanti (es. biglietti gratuiti per il cinema). 
  4. Non fornire dati personali, password, indirizzi e numeri di conto online. 
  5. Evita di connetterti al Wi-Fi fuori casa, in luoghi pubblici – tali reti potrebbero infatti non essere protette dagli attacchi hacker; se lo fai, non visitare siti Web “importanti”, ad es. il sito web della banca. 
  6. Proteggi la tua privacy: presta attenzione a ciò che pubblichi sul Web, modifica le impostazioni del tuo profilo in modo che chi non conosci non possa vedere i tuoi post. 
  7. Proteggi il tuo dispositivo: imposta un PIN, una password o una sequenza di sblocco. Non installare applicazioni con valutazioni scadenti; se decidi di non usarne più una in particolare, rimuovila immediatamente.

Condividi il PDF -> SENIOR IN THE DIGITAL WORLD

Articoli correlati

news
Fiorella Operto

In breve

Troverete in questa sezione alcune notizie in breve dal mondo della robotica, dell’Intelligenza Artificiale, su convegni, progetti nazionali ed europei, e sulle ricerche. La robotica

Leggi Tutto »

OPS...
CI MANCANO ALCUNI TUOI DATI

Completa il tuo profilo prima di continuare