Due nuovi progetti Erasmus plus dedicati all’educazione dell’infanzia e della primaria

Scuola di Robotica è Partner in due progetti Erasmus plus che si svolgeranno negli anni 2022 e 2023, dedicati all’educazione nelle scuole dell’infanzia e della primaria.

Il progetto Erasmus in Higher Education “Distance Learning Model Reinforced with Robotics for 3-7 Years Old Children” ha un obiettivo molto attuale, ed è preparare materiali e manuali per l’educazione on line, in remoto, di bambini dell’infanzia (3-7 anni).

Durante i due anni scorsi,  i bambini hanno vissuto un lockdown anche prolungato e soprattutto i più piccoli  hanno potuto seguire la scuola con difficoltà, poiché spesso gli adulti che erano loro accanto non avevano esperienza nell’uso di piattaforme educative.

I Partner del progetto, coordinato dall’Università Kokaeli della Turchia, svilupperanno manuali e piattaforme che studenti di Scienze della Formazione utilizzeranno, con le famiglie, per l’educazione on line dei piccoli studenti.

Questi materiali potranno servire per altre situazioni, come la Scuola in Ospedale, o per momenti meteo particolari, in cui sarà bene non far uscire da casa i piccoli, o per ovviare ad assenze dovute a malattie infantili.

 

Il secondo nuovo progetto Erasmus è uno Small Scale in School Education (i nuovi progetti Erasmus dedicati a favorire la partecipazione a progetti europei di enti che ne abbiano poca esperienza),  coordinato dall’Istituto Marcelline di Foggia ed è intitolato: La Scienza? E’ una bella favola. Il progetto, dedicato alla scuola primaria, prevede la selezione di alcune scoperte scientifiche e invenzioni, la metà realizzate da scienziate donne, e la loro narrazione mediante testi, disegni, e la realizzazione di relativi cartoon con Scratch.

Le unità didattiche realizzate dal progetto riguarderanno storie di scoperte scientifiche  inerenti i contenuti disciplinari dei programmi svolti nelle scuole coinvolte e nella fascia di età interessata.
Lo scopo è trasformare la conoscenza scientifica da un puro contenuto mnemonico al prodotto di un’avventura a volte durata secoli durante la quale diversi studiosi hanno affrontato sfide e a volte pericoli per raggiungere il risultato.
Il carattere innovativo e laboratoriale delle attività proposte mira infatti al raggiungimento di una maggiore attrattività delle materie STEM e al coinvolgimento di docenti di materie non scientifiche.
La disponibilità di unità didattiche complete fornirà ai docenti (anche meno esperti) un sostegno didattico e un aiuto nell’impiego di strumenti digitali.

Articoli correlati

news
Fiorella Operto

In breve

Troverete in questa sezione alcune notizie in breve dal mondo della robotica, dell’Intelligenza Artificiale, su convegni, progetti nazionali ed europei, e sulle ricerche. La robotica

Leggi Tutto »

OPS...
CI MANCANO ALCUNI TUOI DATI

Completa il tuo profilo prima di continuare