A cura di Emanuele Micheli

News, Approfondimenti e molto altro ancora

Da qualche mese abbiamo portato a termine il restyle grafico del sito di Scuola di Robotica, cercando qualcosa che potesse comunicare a tutti le numerose iniziative a cui potrete aderire in maniera gratuita o a pagamento.

La fase di interfaccia grafica non è ancora finita, perché le novità che stiamo progettando per voi sono così tante, che non è ancora giunto il momento per svelarvi tutto, proprio tutto. Con questo articolo vogliamo farvi capire che il sito di SdR non sarà solo un luogo dove scoprire le nostre attività formative rivolte a tutti, ma anche un luogo dove poter approfondire numerosi argomenti che ruotano intorno alla robotica, alla didattica, all’etica, all’inclusione e alla tecnologia in generale.

Speriamo che possiate venirci a trovare frequentemente per poter scoprire la nostra opinione su numerosi argomenti, per poter approfondire temi dedicati alla tecnologia e alla didattica, per poter saperne di più di questo nostro mondo dove ormai da vent’anni ci muoviamo sempre unendo le nostre capacità tecniche a quelle didattiche, i nostri saperi legati alla cultura umanistica e quelli legati alle scienze. Venendo a trovarci frequentemente su questa pagina potrete conoscere come riunire queste due culture, come far sì che l’umanesimo non sia slegato dalla ricerca scientifico-tecnologica. Qui in questo luogo virtuale vogliamo ricreare quel dialogo iniziato nell’antica Grecia, da grandi pensatori che sapevano benissimo che non si può scindere il sapere scientifico da quello letterario e che la separazione delle conoscenze può solo generare mostri.

Qui, nel sito di Scuola di Robotica, raccoglieremo i nostri articoli, articoli scritti dal nostro staff che non saranno solo news per aggiornarvi sui progetti europei o sui progetti in corso, ma saranno il nostro punto di vista sul mondo. E proprio per dimostrarvi che il nostro punto di vista sul mondo è molteplice, caleidoscopico, vi presento alcune persone che formeranno la nostra “redazione” in rigoroso ordine temporale, non di età ma di anni in cui stanno collaborando con noi.

La redazione

Fiorella Operto, fondatrice di SdR (insieme a Gianmarco Veruggio), la nostra anima. Fiorella, filosofa di formazione porterà il suo contributo come ha sempre fatto, perché se potete leggere delle news da mesi, da anni su questo sito è proprio grazie a lei!

Emanuele Micheli, che sarei io, attualmente Presidente di SdR, ho raccolto il testimone di Gianmarco prima e di Fiorella poi, nella speranza di esserne all’altezza. Qui scriverò di didattica e robotica (unendo le mie esperienze degli ultimi anni).

Gianluca Pedemonte, laureato in storia, tornato da laureato nello staff di SdR dopo esserci entrato da studente di un IPSIA genovese. Gianluca coordinerà il piano editoriale del sito di SdR, oltre che a scrivere di numerosi argomenti.

Luca Gilardi, fisico e anche lui come Gianluca ha iniziato a frequentarci quando ancora era studente. Luca si occuperà di Intelligenza Artificiale, di didattica e ovviamente di robotica.

Beatrice Masala, uno dei nostri più giovani ingressi. Beatrice, ha partecipato a un corso su operatori tecnologici per musei tenuto proprio da noi, laureata in lingue e in Nuove Tecnologie dell’Arte sarà la nostra voce su creatività e arte ovviamente contagiate dalle tecnologie.

Elisabetta Cantalini: giornalista e subacquea. Ci siamo conosciuti perché nella sua tesi voleva parlare di robotica e mare. Ha creato Robot dAmare. E qui vi parlerà di…indovinato? Robotica e Mare.

Michela Bogliolo: ingegnere biomedico, un giorno a scuola di robotica si è presentata chiedendoci se poteva inserire dei sensori sulle protesi a basso costo di e-nable, detto e fatto. Qui vi parlerà di robotica e medicina.

Questa è la composizione della nostra “redazione” che di mestiere non fa la redazione, ma è un team che opera ogni giorno nella didattica, nella formazione, nella robotica assistiva, nella difesa dell’ambiente, nella ricerca e nella progettazione. Vi terremo compagnia con due articoli a settimana più tutti gli articoli più “redazionali” sui nostri progetti, su come coinvolgervi nelle nostre iniziative e aggiornarvi su quello che stiamo facendo.

Si inizia dal 6 Ottobre con un articolo di Michela Bogliolo su Robot e medicina, il futuro passa di qui (i robot in sala operatoria).

Buona Lettura.

A cura di Emanuele Micheli

News, Approfondimenti e molto altro ancora

Da qualche mese abbiamo portato a termine il restyle grafico del sito di Scuola di Robotica, cercando qualcosa che potesse comunicare a tutti le numerose iniziative a cui potrete aderire in maniera gratuita o a pagamento.

La fase di interfaccia grafica non è ancora finita, perché le novità che stiamo progettando per voi sono così tante, che non è ancora giunto il momento per svelarvi tutto, proprio tutto. Con questo articolo vogliamo farvi capire che il sito di SdR non sarà solo un luogo dove scoprire le nostre attività formative rivolte a tutti, ma anche un luogo dove poter approfondire numerosi argomenti che ruotano intorno alla robotica, alla didattica, all’etica, all’inclusione e alla tecnologia in generale.

Speriamo che possiate venirci a trovare frequentemente per poter scoprire la nostra opinione su numerosi argomenti, per poter approfondire temi dedicati alla tecnologia e alla didattica, per poter saperne di più di questo nostro mondo dove ormai da vent’anni ci muoviamo sempre unendo le nostre capacità tecniche a quelle didattiche, i nostri saperi legati alla cultura umanistica e quelli legati alle scienze. Venendo a trovarci frequentemente su questa pagina potrete conoscere come riunire queste due culture, come far sì che l’umanesimo non sia slegato dalla ricerca scientifico-tecnologica. Qui in questo luogo virtuale vogliamo ricreare quel dialogo iniziato nell’antica Grecia, da grandi pensatori che sapevano benissimo che non si può scindere il sapere scientifico da quello letterario e che la separazione delle conoscenze può solo generare mostri.

Qui, nel sito di Scuola di Robotica, raccoglieremo i nostri articoli, articoli scritti dal nostro staff che non saranno solo news per aggiornarvi sui progetti europei o sui progetti in corso, ma saranno il nostro punto di vista sul mondo. E proprio per dimostrarvi che il nostro punto di vista sul mondo è molteplice, caleidoscopico, vi presento alcune persone che formeranno la nostra “redazione” in rigoroso ordine temporale, non di età ma di anni in cui stanno collaborando con noi.

La redazione

Fiorella Operto, fondatrice di SdR (insieme a Gianmarco Veruggio), la nostra anima. Fiorella, filosofa di formazione porterà il suo contributo come ha sempre fatto, perché se potete leggere delle news da mesi, da anni su questo sito è proprio grazie a lei!

Emanuele Micheli, che sarei io, attualmente Presidente di SdR, ho raccolto il testimone di Gianmarco prima e di Fiorella poi, nella speranza di esserne all’altezza. Qui scriverò di didattica e robotica (unendo le mie esperienze degli ultimi anni).

Gianluca Pedemonte, laureato in storia, tornato da laureato nello staff di SdR dopo esserci entrato da studente di un IPSIA genovese. Gianluca coordinerà il piano editoriale del sito di SdR, oltre che a scrivere di numerosi argomenti.

Luca Gilardi, fisico e anche lui come Gianluca ha iniziato a frequentarci quando ancora era studente. Luca si occuperà di Intelligenza Artificiale, di didattica e ovviamente di robotica.

Beatrice Masala, uno dei nostri più giovani ingressi. Beatrice, ha partecipato a un corso su operatori tecnologici per musei tenuto proprio da noi, laureata in lingue e in Nuove Tecnologie dell’Arte sarà la nostra voce su creatività e arte ovviamente contagiate dalle tecnologie.

Elisabetta Cantalini: giornalista e subacquea. Ci siamo conosciuti perché nella sua tesi voleva parlare di robotica e mare. Ha creato Robot dAmare. E qui vi parlerà di…indovinato? Robotica e Mare.

Michela Bogliolo: ingegnere biomedico, un giorno a scuola di robotica si è presentata chiedendoci se poteva inserire dei sensori sulle protesi a basso costo di e-nable, detto e fatto. Qui vi parlerà di robotica e medicina.

Questa è la composizione della nostra “redazione” che di mestiere non fa la redazione, ma è un team che opera ogni giorno nella didattica, nella formazione, nella robotica assistiva, nella difesa dell’ambiente, nella ricerca e nella progettazione. Vi terremo compagnia con due articoli a settimana più tutti gli articoli più “redazionali” sui nostri progetti, su come coinvolgervi nelle nostre iniziative e aggiornarvi su quello che stiamo facendo.

Si inizia dal 6 Ottobre con un articolo di Michela Bogliolo su Robot e medicina, il futuro passa di qui (i robot in sala operatoria).

Buona Lettura.