A cura di Gianluca Pedemonte

Presentazione Nao Challenge 2021

 

Mercoledì 22 luglio 2021, dalle 17:00 alle 18:30, si svolgerà l’evento streaming di presentazione dell’edizione 2021 della Nao Challenge.

Durante l’evento interverranno diversi ospiti che parleranno del robot Nao, degli aspetti didattici legati al contest e delle modalità di partecipazione e sviluppo. Inoltre saranno presenti diversi esponenti provenienti dal mondo dei musei e della cultura che racconteranno come la tecnologia può aiutare a promuovere e tutelare il patrimonio culturale e artistico.

Il tema dell’edizione 2021 infatti sarà lo stesso dell’edizione 2020 ovvero la difesa e la promozione del patrimonio culturale. La decisione di proseguire con il tema scelto nel 2020 nasce dall’entusiasmo dimostrato da docenti e studenti durante l’edizione 2020 interrotta e rimodulata a causa dell’emergenza sanitaria legata al COVID-19.

Infatti, come riporta la definizione dell’UNESCO,  “il Patrimonio mondiale rappresenta l’eredità del passato di cui noi oggi beneficiamo e che trasmettiamo alle generazioni future. Il nostro patrimonio, culturale e naturale, è fonte insostituibile di vita e di ispirazione.”

Per lo sviluppo sociale ed economico di un Paese il patrimonio culturale è una risorsa strategica fondamentale. A maggior ragione questa affermazione è valida per l’Italia, nazione che detiene (ex aequo con la Cina) il maggior numero di siti inclusi nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

Si tratta di 54 siti, di cui 5 sono siti naturali: Isole Eolie, Monte San Giorgio, Dolomiti, Monte Etna, Antiche faggete primordiali dei Carpazi e di altre regioni d’Europa e 7 sono paesaggi culturali: Costiera Amalfitana, Portovenere, Cinque Terre e Isole (Palmaria, Tino e Tinetto), Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Questo immenso patrimonio ha bisogno di nuove metodologie per essere protetto, conservato, promosso, diffuso, scoperto e raccontato. Ed è questo il motivo per cui Scuola di Robotica, in collaborazione con SoftBank Robotics e CampuStore, ha scelto la tutela e la difesa del patrimonio culturale come tema principale per l’edizione 2021 della Nao Challenge.

Le squadre saranno chiamate a individuare, contattare e collaborare con un’organizzazione museale, educativa, scientifica e culturale e a creare, in sinergia, un progetto con il robot umanoide Nao per sviluppare percorsi di tutela del patrimonio culturale da presentare durante il contest.

Per avere maggiori informazioni e dettagli sulla nuova edizione della Nao Challenge collegatevi alla diretta streaming dell’evento mercoledì 22 luglio alle ore 17 cliccando qui.

 

A cura di Gianluca Pedemonte

Presentazione Nao Challenge 2021

 

Mercoledì 22 luglio 2021, dalle 17:00 alle 18:30, si svolgerà l’evento streaming di presentazione dell’edizione 2021 della Nao Challenge.

Durante l’evento interverranno diversi ospiti che parleranno del robot Nao, degli aspetti didattici legati al contest e delle modalità di partecipazione e sviluppo. Inoltre saranno presenti diversi esponenti provenienti dal mondo dei musei e della cultura che racconteranno come la tecnologia può aiutare a promuovere e tutelare il patrimonio culturale e artistico.

Il tema dell’edizione 2021 infatti sarà lo stesso dell’edizione 2020 ovvero la difesa e la promozione del patrimonio culturale. La decisione di proseguire con il tema scelto nel 2020 nasce dall’entusiasmo dimostrato da docenti e studenti durante l’edizione 2020 interrotta e rimodulata a causa dell’emergenza sanitaria legata al COVID-19.

Infatti, come riporta la definizione dell’UNESCO,  “il Patrimonio mondiale rappresenta l’eredità del passato di cui noi oggi beneficiamo e che trasmettiamo alle generazioni future. Il nostro patrimonio, culturale e naturale, è fonte insostituibile di vita e di ispirazione.”

Per lo sviluppo sociale ed economico di un Paese il patrimonio culturale è una risorsa strategica fondamentale. A maggior ragione questa affermazione è valida per l’Italia, nazione che detiene (ex aequo con la Cina) il maggior numero di siti inclusi nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

Si tratta di 54 siti, di cui 5 sono siti naturali: Isole Eolie, Monte San Giorgio, Dolomiti, Monte Etna, Antiche faggete primordiali dei Carpazi e di altre regioni d’Europa e 7 sono paesaggi culturali: Costiera Amalfitana, Portovenere, Cinque Terre e Isole (Palmaria, Tino e Tinetto), Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Questo immenso patrimonio ha bisogno di nuove metodologie per essere protetto, conservato, promosso, diffuso, scoperto e raccontato. Ed è questo il motivo per cui Scuola di Robotica, in collaborazione con SoftBank Robotics e CampuStore, ha scelto la tutela e la difesa del patrimonio culturale come tema principale per l’edizione 2021 della Nao Challenge.

Le squadre saranno chiamate a individuare, contattare e collaborare con un’organizzazione museale, educativa, scientifica e culturale e a creare, in sinergia, un progetto con il robot umanoide Nao per sviluppare percorsi di tutela del patrimonio culturale da presentare durante il contest.

Per avere maggiori informazioni e dettagli sulla nuova edizione della Nao Challenge collegatevi alla diretta streaming dell’evento mercoledì 22 luglio alle ore 17 cliccando qui.