Descrizione

Il corso prevede di affrontare il tema della gestione degli spazi e degli ambienti secondo un approccio basato sulla didattica. Nel corso si vuole rispondere all’esigenza degli insegnanti di capire come utilizzare i nuovi arredi, le tecnologie  i nuovi spazi in funzione della didattica e degli apprendimenti. Nel corso delle lezioni si faranno esempi concreti di lezioni e ambienti.

I nuovi spazi potranno diventare spazi di apprendimento attivo e di esperienze che avranno un forte impatto sulla didattica dell’insegnante e sull’apprendimento degli studenti.

Il corso dedicato a tutti gli ordini di scuole sarà tenuto da esperti dei temi affrontati.

Il corso si svolgerà in 4 incontri da 2 ore sincroni (poi disponibili in versione registrata) e 4 ore da seguire in maniera asincrona e compiti da svolgere. 

Target

Docenti Scuola Primaria, Secondaria di I e II grado

 

Obiettivi

Il corso svilupperà competenze tecniche, disciplinari e metodologiche.

 

Programma lezioni sincrone

Lezione 1 – Apprendimento attivo nei nuovi spazi – 25 agosto ore 8.30 / 10.30

I nuovi spazi, i nuovi banchi e le nuove tecnologie nelle nostre aule: come possono diventare funzionali all’apprendimento? Non esiste una scelta unica per il layout della classe, ma grazie a flessibilità e tecnologia applicheremo i concetti dell’apprendimento attivo stimolato dall’ambiente stesso e dalla sua configurazione.

Lezione 2 – Le tecnologie diffuse su tutte le discipline – 26 Agosto ore 8.30 / 10.30

Dalla LIM, ormai tecnologia consolidata per molte scuole, ai tablet: come rendere diffuso e trasversale l’uso delle tecnologie? L’uso di computer e tablet (tecnologie ormai comuni ma non scontate) non può essere relegato a poche discipline, alcune autoreferenziali come l’informatica, ma deve diventare prassi comune per potenziare l’apprendimento di qualsiasi disciplina. E cosi in queste due ore e nel materiale aggiuntivo asincrono compiremo un viaggio interdisciplinare sull’uso delle tecnologie più comuni.

Lezione 3 – Le zone dell’apprendimento 1: ricercare, creare e presentare – 27 Agosto 2020 ore 8.30 / 10.30

Come dividere gli spazi in zone diverse che siano capaci di migliorare alcuni aspetti pedagogici? In questa lezione affronteremo come spazi diversi possono essere organizzati, rispettando tre fasi dell’insegnamento/apprendimento: ricercare, creare e presentare. Analizzeremo tutte le tecnologie che ci consentono in maniera flessibile di lavorare secondo gli ambienti delle Future Classroom.

Lezione 4 – Le zone dell’apprendimento 2: sviluppare, interagire e scambiare – 28 Agosto ore 8.30 /10.30

Come si possono sviluppare i percorsi e le esperienze nei luoghi della scuola? Come i materiali che ho nei vari atelier possono diventare il centro dello sviluppo di idee, di interazione e scambi fra i nostri studenti? Gli strumenti e gli spazi potranno andare a potenziare alcuni aspetti didattici favorendo le ultime tre fasi previste nei luoghi dell’apprendimento: sviluppo, interazione e scambio.

Lezioni asincrone

Nelle lezioni asincrone verranno dati materiali video e documenti per la realizzazione di 10 Scenari di apprendimento.

Nelle lezioni asincrone si forniranno video tutorial, pdf e lesson plan per poter applicare le competenze sviluppate in ambito didattico.

I 10 Scenari saranno dedicati alla realizzazione di laboratori indipendenti dalla piattaforma di sviluppo e open source.

Sempre tramite video tutorial verranno presentate le metodologie didattiche applicabili.

Elenco dei 10 Scenari:

  1. Esempi reali di gestione dello spazio
  2. Dalla teoria alla pratica: docenti esperti ci raccontano come vivere lo spazio in maniera didattica
  3. LIM, non diamo nulla per scontato!
  4. Lezioni organizzate per usare la LIM in maniera efficace
  5. Laboratori flessibili: quando l’arrendamento diventa parte dell’apprendimento
  6. Storia e Geografia e i nuovi spazi di apprendimento
  7. Matematica e Fisica e i nuovi spazi di apprendimento
  8. Letteratura e Filosofia: dallo spazio per il debate alla scrittura creativa
  9. Educazione Civica e i laboratori di Robotica
  10. CLIL e gli spazi di apprendimento

Metodo di verifica

Verifiche intermedie: 8 test scelta multipla da fare online

Verifica finale: test scelta multipla da fare online

Piattaforma SOFIA

I docenti di ruolo dovranno iscriversi anche attraverso la piattaforma SOFIA ricercando l’offerta formativa con il codice identificativo 46923

 

Certificazione ore

Al termine del corso e dei compiti di verifica verrà rilasciato attestato di partecipazione riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione

8 ore di lezioni sincrone.

4 questionari di verifica da 1 ora (1 per ogni lezioni sincrona)

5 questionari da 1 ora (1 ogni 2 learning scenario proposti)

2 ore di verifica finale a scelta multipla

Ore certificate totali: 19 ore