Cerca
Close this search box.

ROadEDucatiOn (RODEO): un progetto Erasmus plus educazione stradale per i giovani

Gli adolescenti sono poco consapevoli delle cause e delle conseguenze degli incidenti stradali. Tendono a distrarsi, hanno difficoltà a rimanere concentrati durante la guida e a rispondere prontamente agli eventi inaspettati. Il progetto Erasmus plus ROadEDucatiOn (RODEO) ha come obiettivi promuovere e rafforzare l’attenzione all’educazione stradale nei giovani.

  • Il potenziamento dell’educazione civica e della sicurezza stradale per gli studenti delle scuole secondarie, aumentando la loro consapevolezza delle conseguenze di comportamenti rischiosi e scorretti su strada come conducenti, motociclisti, pedoni o passeggeri di un autoveicolo.
  • Lo sviluppo di nuove tecnologie digitali per formare e testare l’educazione civica e della sicurezza stradale, specificatamente pensate per gli studenti delle scuole secondarie e progettate con un approccio incentrato sull’utente, inclusivo anche per le persone con disabilità motorie.
  • Il rafforzamento dell’istruzione nella scuola secondaria su soluzioni tecnologiche innovative e di alto livello e metodi e pratiche comuni per insegnare la sicurezza stradale, l’educazione civica e supportare il pensiero critico

Il 2 marzo 2023 si è svolto a Genova il primo evento moltiplicatore del progetto. La conferenza – organizzata dall’Università di Genova, da Scuola di Robotica, dal Centro di Simulazione e Formazione Avanzata dell’Università di Genova (SimAv), e da Scuola Liguria Digitale – si è tenuta a Palazzo Ducale, nella Sala del Maggior Consiglio, con la partecipazione di diverse centinaia di docenti e studenti.

Sono intervenuti diversi esperti tra cui il Prof. Lino Nobili, Neurologo presso il Dipartimento di Neurologia Infantile dell’istituto Giannina Gaslini di Genova; il dottor Andrea Tacchino della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla  (FISM); il dottor Antonino Massone della Struttura Complessa Unità Spinale dell’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure (SV); il dottor Alessandro Dal Bo di Dal Bo Mobility  di Treviso, e il dotto Paolo Robutti di Abilitando Onlus.

Dopo la conferenza, gli studenti hanno lavorato in gruppi su progetti di educazione e sicurezza stradale, in un hackathon con l’obiettivo di sviluppare competenze e conoscenze nell’ambito dell’educazione stradale.

Trovat qui la brochure del progetto rodeo_brochure_ITA (1)

Per informazioni: pedemonte@scuoladirobotica.it

Articoli correlati

news
Fiorella Operto

Prof. Simon Burton: “Sicurezza nell’incertezza: Standard automobilistici per la sicurezza dell’IA e prospettive di ricerca“.   Siamo lieti di pubblicare il link al Canale youtube del

Leggi Tutto »

OPS...
CI MANCANO ALCUNI TUOI DATI

Completa il tuo profilo prima di continuare