A cura di Fiorella Operto

SUN 3, progetto promosso dalla Regione Liguria per un uso responsabile dei nuovi media

E’ partito il progetto S.U.N. 3, “Smart Use of Network. Navighiamo in modo intelligente nella rete e utilizziamo con attenzione i social network”, promosso dalla Regione Liguria (Assessorato Politiche Giovanili)

A Scuola di Robotica è stata affidato (decreto n. 121 del 26/03/2020, Aliseo- Agenzia Ligure per gli studenti e l’orientamento) lo svolgimento del progetto Sun 3 (2020-2021), dedicato in questa edizione a una decina di Organismi IeFP, indicati dai promotori del progetto,  accreditati per erogare corsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP, L.R. n. 18/2009,) a coprire tutto il territorio ligure.

Il progetto

Gli interventi di SUN 3 saranno dedicati ai seguenti temi:

  • Sensibilizzazione sull’utilizzo consapevole della rete Internet e dei social network;
  • Diffusione delle conoscenze di base sui rischi derivanti dall’uso non consapevole della rete e delle smart technologies;
  • Prevenzione dei fenomeni quali la dipendenza di internet in tutte le sue forme;
  • Formazione dei giovani che possano svolgere il ruolo di ‘tutor’ con modalità peer to peer per veicolare le informazioni all’interno e all’esterno dei luoghi formativi;
  • Arricchimento della app SUN con materiali tratti dai corsi, dalla formazione compresi i laboratori del Teatro Forum.

La metodologia e gli esperti

Gli obiettivi saranno perseguiti utilizzando metodologie didattiche laboratoriali attive e partecipative. I laboratori saranno realizzati presso ogni sede degli Organismi individuati.

Gli esperti coinvolti saranno:

  • Sociologo, per l’area riferita alla comunicazione, interazione, relazione, formazione di giovani tutor (peer to peer), negoziazione, prevenzione del cyberbullismo.
  • Psicologo, per l’area riferita alla prevenzione della dipendenza da Internet (IAD).
  • Esperto di informatica, per l’area tecnico-specialistica.
  • Esperto legale, per l’area di legalità e normativa sulla privacy.
  • Educatori e attori, per il Teatro Forum.
  • Formatori, per il supporto e la compartecipazione alla realizzazione delle attività.

I destinatari

I destinatari di SUN 3 saranno una decina di Enti di Formazione come indicati dai promotori e riceveranno la formazione e ogni altra attività in forma gratuita: i giovani iscritti presso gli  Organismi selezionati, i loro tutor refenti, i loro genitori e le loro famiglie. Saranno una decina gli Organismi selezionati coinvolti nel progetto SUN 3.

I giovani partecipanti, in numero di circa 300, di età compresa tra 14 e 16 anni, frequentanti corsi triennali professionalizzanti, orientati ai soggetti in possesso del diploma della scuola del primo ciclo, seguiranno i laboratori progettati secondo metodologia partecipativa.

I genitori dei giovani partecipanti e le loro famiglie seguiranno laboratori che forniranno loro strumenti a supporto della genitorialità sui temi del progetto.

Gli obiettivi e le finalità degli interventi rivolti ai tutor dei giovani, in numero di almeno 30, presenti all’interno degli Organismi formativi riguarderanno quanto segue:

  • Sensibilizzazione sui temi dell’utilizzo consapevole della rete Internet e dei social network.
    Diffusione delle conoscenze di base sui rischi derivanti dall’uso non consapevole della rete e delle smart Technologies.
    Fornitura di strumenti a supporto del ruolo di Tutor all’interno degli Organismi eroganti corsi di formazione.

Obiettivi:

  • riflettere sui cambiamenti nei processi di costruzione dell’identità con lo sviluppo e la diffusione delle nuove tecnologie e, in particolare, dei media sociali;
  • informare e educare i giovani all’uso consapevole delle nuove tecnologie nel rispetto dell’altro e di sé;
  • prevenire comportamenti rischiosi;
  • utilizzare le nuove tecnologie in modo attivo;
  • stimolare la cittadinanza digitale;
  • riflettere sulla dinamica delle emozioni riflesse dal web;
  • informare sui temi della legalità in rete, web reputation, protezione dei dati, implicazioni della condivisione inconsapevole in rete di informazioni e oggetti digitali;
  • prevenire comportamenti rischiosi, cyberbullismo nelle sue declinazioni;
  • informare sui temi della legalità in rete, web reputation, protezione dei dati.

 

A cura di Fiorella Operto

SUN 3, progetto promosso dalla Regione Liguria per un uso responsabile dei nuovi media

E’ partito il progetto S.U.N. 3, “Smart Use of Network. Navighiamo in modo intelligente nella rete e utilizziamo con attenzione i social network”, promosso dalla Regione Liguria (Assessorato Politiche Giovanili)

A Scuola di Robotica è stata affidato (decreto n. 121 del 26/03/2020, Aliseo- Agenzia Ligure per gli studenti e l’orientamento) lo svolgimento del progetto Sun 3 (2020-2021), dedicato in questa edizione a una decina di Organismi IeFP, indicati dai promotori del progetto,  accreditati per erogare corsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP, L.R. n. 18/2009,) a coprire tutto il territorio ligure.

Il progetto

Gli interventi di SUN 3 saranno dedicati ai seguenti temi:

  • Sensibilizzazione sull’utilizzo consapevole della rete Internet e dei social network;
  • Diffusione delle conoscenze di base sui rischi derivanti dall’uso non consapevole della rete e delle smart technologies;
  • Prevenzione dei fenomeni quali la dipendenza di internet in tutte le sue forme;
  • Formazione dei giovani che possano svolgere il ruolo di ‘tutor’ con modalità peer to peer per veicolare le informazioni all’interno e all’esterno dei luoghi formativi;
  • Arricchimento della app SUN con materiali tratti dai corsi, dalla formazione compresi i laboratori del Teatro Forum.

La metodologia e gli esperti

Gli obiettivi saranno perseguiti utilizzando metodologie didattiche laboratoriali attive e partecipative. I laboratori saranno realizzati presso ogni sede degli Organismi individuati.

Gli esperti coinvolti saranno:

  • Sociologo, per l’area riferita alla comunicazione, interazione, relazione, formazione di giovani tutor (peer to peer), negoziazione, prevenzione del cyberbullismo.
  • Psicologo, per l’area riferita alla prevenzione della dipendenza da Internet (IAD).
  • Esperto di informatica, per l’area tecnico-specialistica.
  • Esperto legale, per l’area di legalità e normativa sulla privacy.
  • Educatori e attori, per il Teatro Forum.
  • Formatori, per il supporto e la compartecipazione alla realizzazione delle attività.

I destinatari

I destinatari di SUN 3 saranno una decina di Enti di Formazione come indicati dai promotori e riceveranno la formazione e ogni altra attività in forma gratuita: i giovani iscritti presso gli  Organismi selezionati, i loro tutor refenti, i loro genitori e le loro famiglie. Saranno una decina gli Organismi selezionati coinvolti nel progetto SUN 3.

I giovani partecipanti, in numero di circa 300, di età compresa tra 14 e 16 anni, frequentanti corsi triennali professionalizzanti, orientati ai soggetti in possesso del diploma della scuola del primo ciclo, seguiranno i laboratori progettati secondo metodologia partecipativa.

I genitori dei giovani partecipanti e le loro famiglie seguiranno laboratori che forniranno loro strumenti a supporto della genitorialità sui temi del progetto.

Gli obiettivi e le finalità degli interventi rivolti ai tutor dei giovani, in numero di almeno 30, presenti all’interno degli Organismi formativi riguarderanno quanto segue:

  • Sensibilizzazione sui temi dell’utilizzo consapevole della rete Internet e dei social network.
    Diffusione delle conoscenze di base sui rischi derivanti dall’uso non consapevole della rete e delle smart Technologies.
    Fornitura di strumenti a supporto del ruolo di Tutor all’interno degli Organismi eroganti corsi di formazione.

Obiettivi:

  • riflettere sui cambiamenti nei processi di costruzione dell’identità con lo sviluppo e la diffusione delle nuove tecnologie e, in particolare, dei media sociali;
  • informare e educare i giovani all’uso consapevole delle nuove tecnologie nel rispetto dell’altro e di sé;
  • prevenire comportamenti rischiosi;
  • utilizzare le nuove tecnologie in modo attivo;
  • stimolare la cittadinanza digitale;
  • riflettere sulla dinamica delle emozioni riflesse dal web;
  • informare sui temi della legalità in rete, web reputation, protezione dei dati, implicazioni della condivisione inconsapevole in rete di informazioni e oggetti digitali;
  • prevenire comportamenti rischiosi, cyberbullismo nelle sue declinazioni;
  • informare sui temi della legalità in rete, web reputation, protezione dei dati.