A cura di Elisabetta Cantalini

Percorso per le Competenze Trasversali firmato Scuola di Robotica

In mondo è sempre più specializzato e spinge le persone a fare il prima possibile una scelta professionale e di conseguenza una scelta del percorso scolastico. Il PERCORSO PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L’ORIENTAMENTO SCUOLA/LAVORO è quindi di primaria importanza. Il nostro PCTO aiuta i ragazzi a sperimentare di le competenze in diverse aree professionali e permette loro di muovere i primi passi nel mondo del lavoro.

Oggi tutto cambia velocemente e la certezza è che quello che farà la differenza in un futuro lavorativo sarà avere conoscenze su più ambiti. Un modo vincente per muoversi nell’era contemporanea è avere flessibilità, curiosità, capacità di apprezzare culture e conoscenze diverse e di conseguenza apprendere sempre cose nuove. Per questo abbiamo inserito nel nostro PCTO i robot e le tecnologie. In questo percorso didattico e professionale potrete partecipare a sfide attinenti al coding e alla robotica, all’intelligenza artificiale e all’etica e saranno proposte attività legate a diverse aree professionali nelle quali le tecnologie sono sempre più utilizzate: dalla salute all’arte, dall’artigianato alle scienze sociali, dall’imprenditorialità all’economia.

Lunedì 26 ottobre dalle 17 alle 18 3e 30 presenteremo PCTO Future-Orienteering che abbiamo creato per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Se sei un docente iscrivi qui.

DIDATTICA INNOVATIVA

Il progetto PCTO Future-Orienteering porta con sé una didattica innovativa e contiene numerosi punti di forza. Sono infatti proposte sfide in diversi ambiti e viene presentato un percorso di orientamento che permetterà ai partecipanti di sperimentare le proprie competenze in diverse possibili aree professionali anche non strettamente legate al percorso scolastico sin qui intrapreso. Con questo percorso si offre ai ragazzi la possibilità di arricchire la formazione in tutti gli indirizzi scolastici, con l’acquisizione di competenze trasversali fruibili in campo professionale. Per lo sviluppo di competenze trasversali richieste dal mondo del lavoro, si svilupperà lavoro di squadra, il problem solving, competenze digitali. Non mancheranno gli incontri con la community delle altre squadre partecipanti, i team tecnici, gli ingegneri e le aziende/enti, che offriranno assistenza speciale per tutta la durata del progetto.

COMPETENZE PER IL FUTURO

La struttura del Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento è studiata per consentire agli studenti e alle studentesse di lavorare in team su un progetto scolastico interessante e appassionante che permetterà di acquisire e sviluppare competenze fondamentali per la loro futura vita professionale. Verrà sviluppa la capacità di problem solving, le capacità organizzative e di lavoro di squadra, la responsabilizzazione nella gestione dei tempi, la creatività e capacità di comunicazione, le capacità manuali e artigianali, le strategie di pensiero e d’azione, l’autonomia e la consapevolezza delle proprie capacità e risorse personali, le competenze imprenditoriali attraverso la realizzazione pratica di un’esperienza di start up d’impresa e l’abilità tecniche e di programmazione.

PCTO ED ESAME DI STATO

L’esperienza del percorso formativo potrà essere esposta all’esame di stato, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale. La partecipazione a questo progetto consentirà agli studenti di mettere a fuoco le attività svolte, correlate alle competenze specifiche e trasversali acquisite, sviluppando una riflessione e un’autovalutazione sulle stesse, in un’ottica orientativa sulla significatività e sulla ricaduta di tali attività sulle opportunità di studio e/o di lavoro post-diploma. Fornirà inoltre strumenti e competenze per la creazione della presentazione da esporre ai commissari d’esame.

IL PROGETTO

Il progetto compre 4 tipologie di attività:

Formazione online (sincrona e asincrona)

partecipazione alle sfide che toccheranno vari ambiti: Tecnologico, artistico, umanistico, scientifico, ingegneristico, economico, imprenditoriale, creativo, etc.

Attività di ricerca e analisi di una criticità (legata ad un ambito locale o più ampio) e ideazione di una soluzione innovativa.

Incontri online con esperti e mentors nei diversi ambiti.

LE SFIDE

Ogni mese verranno lanciate due sfide da svolgere, la consegna potrà essere effettuata per qualsiasi sfida dal momento della sua pubblicazione fino alla fine del progetto. La durata prevista per questa fase è di 5 mesi per un totale di 50 ore, ma le attività potranno essere calendarizzate in funzione delle necessità della singola squadra. Completerà il percorso una sfida finale di 16 ore che stimolerà il team a mettere in campo tutte le competenze acquisite durante il percorso. Le sfide saranno strutturate in modo che i team possano affrontarle sia mediante lavoro in presenza sia a distanza (verranno indicati gli strumenti informatici tramite i quali svolgere). Sarà a disposizione una piattaforma online per consegnare i loro prodotti.

FASI DI PROGETTO

Si prevede lo svolgimento di un totale di 100 ore all’interno di un anno scolastico suddivisi nelle seguenti attività:

Formazione sincrona e asincrona e incontri con mentors (24 ore)  che comprende lo studio in ambito: Strumenti digitali di video makingformazione relativa agli argomenti delle singole sfide 10 ore;  Robotica e mondo del lavoro, Roboetica;  Software di programmazione, piattaforme simulazione; Introduzione a Software CAD 3D; Sicurezza sui luoghi di lavoro; Come si progetta un prodotto? Ruoli, tempi, pianificazione e strumenti ; Scrivere e presentare un progettoStart up: dall’idea al prototipo, dal prototipo all’impresa; Scrivere un Business Plan.

Team building (10 ore) che comprende: Creazione squadre (team “aziendali”);  Scelta del nome e creazione del logo per la propria squadra/azienda.

Le sfide (50 ore): Partecipazione alle sfide

Sfida finale (16 ore) Il lavoro svolto dalla squadra durante la partecipazione alle diverse fasi, verrà valutato da una giuria di esperti (professionisti, programmatori, docenti) che consegnerà alle singole squadre le griglie di valutazione compilate consentendo agli studenti una riflessione e un’analisi accurata del lavoro svolto e dei risultati conseguiti.

COME FUNZIONA IL PERCORSO

La scuola stipula una convenzione con Scuola di Robotica e riceve i registri per gli studenti e le schede di valutazione. I tutor interni, visto il carattere interdisciplinare delle attività svolte il docente coordinatore, possono provenire da differenti aree di insegnamento. Ruolo del Tutor è quello di coordinare tutte le attività del programma accompagnando i team nella realizzazione di quanto richiesto dal percorso. Ruolo del consiglio di classe, trattandosi di un progetto che porta i ragazzi ad acquisire competenze trasversali a tutte le discipline, è auspicabile che coinvolga i docenti di tutte le discipline. Per un migliore esito dell’esperienza è quindi consigliabile il supporto al programma da parte di tutti i docenti che possono quindi collaborare anche nelle proprie ore.

 LA FORMAZIONE TUTOR

Ai coach è offerto un percorso di formazione strutturato in un totale di 6 ore tramite webinar. Scuola di Robotica rilascia un attestato riconosciuto dal MIUR per le attività di aggiornamento e qualificazione professionale:  Robotica e mondo del lavoro, roboetica. (2 ore);  Ruolo del Tutor. (4 ore) ; PCTO e piattaforme online

 

Per iscrizioni e informazioni su PCTO clicca qui

 

 

 

A cura di Elisabetta Cantalini

Percorso per le Competenze Trasversali firmato Scuola di Robotica

In mondo è sempre più specializzato e spinge le persone a fare il prima possibile una scelta professionale e di conseguenza una scelta del percorso scolastico. Il PERCORSO PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L’ORIENTAMENTO SCUOLA/LAVORO è quindi di primaria importanza. Il nostro PCTO aiuta i ragazzi a sperimentare di le competenze in diverse aree professionali e permette loro di muovere i primi passi nel mondo del lavoro.

Oggi tutto cambia velocemente e la certezza è che quello che farà la differenza in un futuro lavorativo sarà avere conoscenze su più ambiti. Un modo vincente per muoversi nell’era contemporanea è avere flessibilità, curiosità, capacità di apprezzare culture e conoscenze diverse e di conseguenza apprendere sempre cose nuove. Per questo abbiamo inserito nel nostro PCTO i robot e le tecnologie. In questo percorso didattico e professionale potrete partecipare a sfide attinenti al coding e alla robotica, all’intelligenza artificiale e all’etica e saranno proposte attività legate a diverse aree professionali nelle quali le tecnologie sono sempre più utilizzate: dalla salute all’arte, dall’artigianato alle scienze sociali, dall’imprenditorialità all’economia.

Lunedì 26 ottobre dalle 17 alle 18 3e 30 presenteremo PCTO Future-Orienteering che abbiamo creato per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Se sei un docente iscrivi qui.

DIDATTICA INNOVATIVA

Il progetto PCTO Future-Orienteering porta con sé una didattica innovativa e contiene numerosi punti di forza. Sono infatti proposte sfide in diversi ambiti e viene presentato un percorso di orientamento che permetterà ai partecipanti di sperimentare le proprie competenze in diverse possibili aree professionali anche non strettamente legate al percorso scolastico sin qui intrapreso. Con questo percorso si offre ai ragazzi la possibilità di arricchire la formazione in tutti gli indirizzi scolastici, con l’acquisizione di competenze trasversali fruibili in campo professionale. Per lo sviluppo di competenze trasversali richieste dal mondo del lavoro, si svilupperà lavoro di squadra, il problem solving, competenze digitali. Non mancheranno gli incontri con la community delle altre squadre partecipanti, i team tecnici, gli ingegneri e le aziende/enti, che offriranno assistenza speciale per tutta la durata del progetto.

COMPETENZE PER IL FUTURO

La struttura del Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento è studiata per consentire agli studenti e alle studentesse di lavorare in team su un progetto scolastico interessante e appassionante che permetterà di acquisire e sviluppare competenze fondamentali per la loro futura vita professionale. Verrà sviluppa la capacità di problem solving, le capacità organizzative e di lavoro di squadra, la responsabilizzazione nella gestione dei tempi, la creatività e capacità di comunicazione, le capacità manuali e artigianali, le strategie di pensiero e d’azione, l’autonomia e la consapevolezza delle proprie capacità e risorse personali, le competenze imprenditoriali attraverso la realizzazione pratica di un’esperienza di start up d’impresa e l’abilità tecniche e di programmazione.

PCTO ED ESAME DI STATO

L’esperienza del percorso formativo potrà essere esposta all’esame di stato, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale. La partecipazione a questo progetto consentirà agli studenti di mettere a fuoco le attività svolte, correlate alle competenze specifiche e trasversali acquisite, sviluppando una riflessione e un’autovalutazione sulle stesse, in un’ottica orientativa sulla significatività e sulla ricaduta di tali attività sulle opportunità di studio e/o di lavoro post-diploma. Fornirà inoltre strumenti e competenze per la creazione della presentazione da esporre ai commissari d’esame.

IL PROGETTO

Il progetto compre 4 tipologie di attività:

Formazione online (sincrona e asincrona)

partecipazione alle sfide che toccheranno vari ambiti: Tecnologico, artistico, umanistico, scientifico, ingegneristico, economico, imprenditoriale, creativo, etc.

Attività di ricerca e analisi di una criticità (legata ad un ambito locale o più ampio) e ideazione di una soluzione innovativa.

Incontri online con esperti e mentors nei diversi ambiti.

LE SFIDE

Ogni mese verranno lanciate due sfide da svolgere, la consegna potrà essere effettuata per qualsiasi sfida dal momento della sua pubblicazione fino alla fine del progetto. La durata prevista per questa fase è di 5 mesi per un totale di 50 ore, ma le attività potranno essere calendarizzate in funzione delle necessità della singola squadra. Completerà il percorso una sfida finale di 16 ore che stimolerà il team a mettere in campo tutte le competenze acquisite durante il percorso. Le sfide saranno strutturate in modo che i team possano affrontarle sia mediante lavoro in presenza sia a distanza (verranno indicati gli strumenti informatici tramite i quali svolgere). Sarà a disposizione una piattaforma online per consegnare i loro prodotti.

FASI DI PROGETTO

Si prevede lo svolgimento di un totale di 100 ore all’interno di un anno scolastico suddivisi nelle seguenti attività:

Formazione sincrona e asincrona e incontri con mentors (24 ore)  che comprende lo studio in ambito: Strumenti digitali di video makingformazione relativa agli argomenti delle singole sfide 10 ore;  Robotica e mondo del lavoro, Roboetica;  Software di programmazione, piattaforme simulazione; Introduzione a Software CAD 3D; Sicurezza sui luoghi di lavoro; Come si progetta un prodotto? Ruoli, tempi, pianificazione e strumenti ; Scrivere e presentare un progettoStart up: dall’idea al prototipo, dal prototipo all’impresa; Scrivere un Business Plan.

Team building (10 ore) che comprende: Creazione squadre (team “aziendali”);  Scelta del nome e creazione del logo per la propria squadra/azienda.

Le sfide (50 ore): Partecipazione alle sfide

Sfida finale (16 ore) Il lavoro svolto dalla squadra durante la partecipazione alle diverse fasi, verrà valutato da una giuria di esperti (professionisti, programmatori, docenti) che consegnerà alle singole squadre le griglie di valutazione compilate consentendo agli studenti una riflessione e un’analisi accurata del lavoro svolto e dei risultati conseguiti.

COME FUNZIONA IL PERCORSO

La scuola stipula una convenzione con Scuola di Robotica e riceve i registri per gli studenti e le schede di valutazione. I tutor interni, visto il carattere interdisciplinare delle attività svolte il docente coordinatore, possono provenire da differenti aree di insegnamento. Ruolo del Tutor è quello di coordinare tutte le attività del programma accompagnando i team nella realizzazione di quanto richiesto dal percorso. Ruolo del consiglio di classe, trattandosi di un progetto che porta i ragazzi ad acquisire competenze trasversali a tutte le discipline, è auspicabile che coinvolga i docenti di tutte le discipline. Per un migliore esito dell’esperienza è quindi consigliabile il supporto al programma da parte di tutti i docenti che possono quindi collaborare anche nelle proprie ore.

 LA FORMAZIONE TUTOR

Ai coach è offerto un percorso di formazione strutturato in un totale di 6 ore tramite webinar. Scuola di Robotica rilascia un attestato riconosciuto dal MIUR per le attività di aggiornamento e qualificazione professionale:  Robotica e mondo del lavoro, roboetica. (2 ore);  Ruolo del Tutor. (4 ore) ; PCTO e piattaforme online

 

Per iscrizioni e informazioni su PCTO clicca qui